Rainer Maria Rilke – Lettere a un giovane poeta

Rainer Maria Rilke Lettere a un giovane poeta Traduzione di Marco Rincione *** Testo originale: R. M. Rilke, Briefe an einen jungen Dichter, mit einem Vorwort von Joachim W. Storck, Zürich: Diogenes 1997 *** 1. Parigi, 17 febbraio 1903 Egregio signore, la sua lettera mi ha raggiunto solo alcuni giorni fa. Voglio Leggi

Filologicon Crapula: la voce di Pandora

Perché Esiodo tratta due volte il mito di Pandora? Questo che segue è un tentativo di risposta. Le narrazioni si caratterizzano formalmente degli stessi elementi: la creazione di Pandora avviene in modo simile tanto nella Teogonia quanto nelle Opere e giorni. Il fango – o la terra – con cui viene plasmata Leggi

Jules e Velya

Le scale in quel palazzo erano tutte di marmo, scure, piatte, frammentate; scale a chiocciola? Insieme: Jules et Velya verso la costruzione di città avvenenti: nuclei del futuro. Jules e Velya: due nomi all’opposto, generi alla rovescia, due facce allo specchio. Ogni volta, salivano con un nuovo desiderio di avventura. Correvano i Leggi

L’eternit è la mia eternità – Le crepe, Francesco S. Bottaro

  Le crepe è un hard-boiled di montagna in cui il romanzo d’intrattenimento e quello con pretese letterarie si incontrano. Il punto di forza di questa opera prima sta proprio nel saper dosare, e con mae­stria, lo scrittore alto e l’intrattenitore di massa, apparen­temente inconciliabili. Lo dicono per­sino le note in quarta di co­pertina, forse Leggi

Istruzioni per cercare se stessi: Il Mandarino meraviglioso di Asli Erdoğan

Sedersi in un caffè e scrivere… Scrivere, con la paura di dare l’impressione di voler replicare un’azione passata di moda, per imitare qualcuno, quasi vergognandosi, un po’ con ribellione, un po’ con alienazione. L’istanza che muove la protagonista/voce narrante de Il Mandarino meraviglioso è il bisogno di ricercare (ricostruirsi?) una propria identità, Leggi