Miedo a las alturas. Horror, fantascienza e altri mostri

Si comincia. C’era una volta un mostro, brutto e cattivo, che terrorizzava tutti e tutti aspettavano qualcuno che lo facesse fuori – perché o lui o gli altri, convivenza non datur. C’era una volta un essere venuto dallo spazio, alieno, spaesato, oggetto non identificato, che terrorizzava tutti e tutti aspettavano qualcuno che Leggi

Il pensionato

Il pensionato Lo sento da oltre il muro che ogni suono fa passare, l’odore quasi povero di roba da mangiare. Lo vedo nella luce che anch’io mi ricordo bene di lampadina fioca, quella da trenta candele fra mobili che non hanno mai visto altri splendori, giornali vecchi ed angoli di polvere e Leggi

GoT6: it’s a kind of Magik?

Facciamo un po’ una disamina di questa prima metà di stagione di Game of Thrones, la prima senza un romanzo di riferimento. Jon Snow Reborn Davvero pensavate che Jon Snow sarebbe morto, sparito dalla scena, come una grandioso Oberyn Vipera Rossa Martell qualunque? Avete creduto a indiscrezioni messe in giro ad arte Leggi

Filologicon Crapula: Anabasi, attraversamento di Senofonte

Di fronte all’Anabasi di Senofonte si resta impietriti. La letteratura epica era già tramontata – Senofonte scrive nel V sec. a. C. – o, più precisamente, si era trasformata e differenziata nei generi: lirica monodica, corale, filosofia, storiografia (Erodoto, prima ancora di Senofonte, non Tucidide, è il più grande testimone e poeta Leggi

Maria di Ísili, la gonna di Jenny e la trappola del pathos

Maria di Ísili di Cristian Mannu (Giunti, 2016)  comincia, in esergo, con un’invocazione alla Musa: la gonna di Jenny del Suonatore Jones di De André. È un’indicazione forte della direzione del romanzo – è anche, per lo stesso motivo, un potente strumento comparativo. Non al denaro, non all’amore né al cielo è Leggi