Hayato Matsumoto

Hanno cambiato la responsabile del servizio mensa in una delle scuole dove lavoro. Sono venuto a sapere di questa...

La chiave

E qualche volta, a notte tarda, mi capita di passare accanto a una vetrina con manifesti del simstim, con...

Tecnologia olandese

Il 16 aprile Carlo Bondoni ha cominciato la transizione verso una forma di esistenza vegetale. Il paziente aveva settantanove...

Forme brevi - Dossier Piglia

Dal quarto numero di Ô Metis, Forme Brevi, l’estratto del dossier a tema Ricardo Piglia (Adrogué, 24 novembre 1941 –...

Sana come un pesce

Quando ero piccola, anzi, quando ero una bambina e per strada gli altri bambini mi prendevano in giro, mia...
Crapula Edizioni
Hayato Matsumoto
Crapula Edizioni
La chiave
Crapula Edizioni
Tecnologia olandese
Crapula Edizioni
Forme brevi - Dossier Piglia
Crapula Edizioni
Sana come un pesce
Crapula Edizioni

Hayato Matsumoto

Hanno cambiato la responsabile del servizio mensa in una delle scuole dove lavoro. Sono venuto a sapere di questa novità quando questa donna sulla cinquantina (53) è venuta a salutarmi e a presentarsi. Il nome, a dire il vero, non lo ricordo, ma non credo avrò mai nessun problema nell’identificarla in sede giudiziaria: mentre la precedente impiegata era la classica signora grassa e chiacchierona che ci si potrebbe aspettare a fare un lavoro del genere (46), questa nuova leva sembrerebbe,…

Leggi tutto
Articoli correlati
Manifesto per una lega dei cuori gentili
31 Ottobre 2018
Le effimere
29 Settembre 2018
Orari lunghi
20 Giugno 2018
Crapula Edizioni

La chiave

E qualche volta, a notte tarda, mi capita di passare accanto a una vetrina con manifesti del simstim, con tutti quei bellissimi occhi identici che mi guardano da facce quasi identiche, e qualche volta gli occhi sono i suoi. William Gibson, La notte che bruciammo Chrome. potrebbe essere finita  Shantenaz o forse no, lancio il programma di recupero e ti vedo così come ti ho salvata nella mia memoria, eri ancora una lucertola allora una tossica dei bassifondi, succhiavi…

Leggi tutto
Articoli correlati
Tecnologia olandese
9 Gennaio 2019
Il gonfiore
7 Dicembre 2018
Il messaggero
23 Novembre 2018
Crapula Edizioni

Tecnologia olandese

Il 16 aprile Carlo Bondoni ha cominciato la transizione verso una forma di esistenza vegetale. Il paziente aveva settantanove anni; gli stessi che indica tutt’ora il referto, finché l’autopsia non ci permetterà di sezionare il fusto rinvenendo verosimilmente una serie di anelli concentrici. Il paziente godeva di uno stato di salute accettabile. Pressione nella norma, apparato cardiocircolatorio funzionante, recenti radiografie che indicavano una polmonite in remissione: nessuna traccia di alveoli avventizi predisposti per la fotosintesi. Ogni giorno il paziente si…

Leggi tutto
Articoli correlati
La chiave
11 Gennaio 2019
La letteratura italiana è ancora viva. Intervista a Michele Vaccari
24 Marzo 2018
Oltre il cancello gli antichi dèi cadono come mosche
22 Marzo 2018
Crapula Edizioni

Forme brevi – Dossier Piglia

Dal quarto numero di Ô Metis, Forme Brevi, l’estratto del dossier a tema Ricardo Piglia (Adrogué, 24 novembre 1941 – Buenos Aires, 6 gennaio 2017): scaricalo qui in pdf. Contiene: Bovarismi, di Alfredo Zucchi Tesi sul racconto, di Ricardo Piglia, traduzione di Alfredo Zucchi Samuel Beckett, Molloy o del penultimo, di Luca Mignola Bagliori estremi e microletteratura ai tempi del web 2.0, di Antonio Russo De Vivo illustrazione di Adriano Annino per Ô Metis IV, Forme Brevi  

Leggi tutto
Articoli correlati
La sovraccoperta
15 Dicembre 2018
Cicala
14 Dicembre 2018
Architetture minimali
12 Dicembre 2018
Crapula Edizioni

Sana come un pesce

Quando ero piccola, anzi, quando ero una bambina e per strada gli altri bambini mi prendevano in giro, mia madre, per rassicurarmi, mi disse che ero come tutti gli altri, sana come un pesce. Ma non era vero che ero come tutti gli altri. Io giocavo, mangiavo, piangevo, ridevo; ma ero comunque diversa dagli altri. Forse perché da terra il mio cervello dista solo 138 centimetri. Decido di smettere di misurarmi, cancello tutti i segni e le tacche sul muro,…

Leggi tutto
Articoli correlati
La patente
3 Novembre 2018
Il colloquio
7 Giugno 2018
La sposa
8 Maggio 2018
Crapula Edizioni

Non fermarmi proprio adesso

Fissavamo la luce bianca del lampione fuori al cancello dell’ospedale, e io ero rimasta dentro tanto di quel tempo che al primo soffio di vento sono saltata per aria, il freddo mi ha avvolta come un maglione di ghiaccio, e Nicola per togliermelo di dosso è tornato dal bar con un cornetto caldo, al cioccolato, che faceva schifo, e guardandoglielo mangiare il freddo mi si è sciolto sulla schiena, e io mi sono sentita umida e senza niente addosso, e…

Leggi tutto
Articoli correlati
Il gonfiore
7 Dicembre 2018
F. Kafka – Lettere a Milena, p9
3 Settembre 2017
F. Kafka – Lettere a Milena, p8
16 Luglio 2017
Crapula Edizioni

Esercizi di metodo e disciplina

La donna era metodica ma non aveva disciplina. Creava piani ingegnosi per cambiare la propria vita, ma ricadeva nelle proprie abitudini dopo due giorni. Seguire una nuova dieta, praticare uno sport, anche solo mettere la crema tutte le mattine, per lei diventavano propositi impossibili da realizzare. Per di più, era terrorizzata dal giudizio degli altri. Se avessero visto il suo cambiamento, avrebbero intuito che anche lei non era contenta di come era prima, esattamente come loro[1]. Cambiare implicava ammettere di…

Leggi tutto
Articoli correlati
Scegli
16 Febbraio 2018
Sparire
31 Ottobre 2017
Derive del racconto breve e fantastico
3 Maggio 2017
letteratura e altri buchi

Sabotaggio di Cristo

Fin qui l’opera visibile di Kierre Nekart, nell’ordine cronologico. Vediamo ora l’altra: la sotterranea, l’infinitamente eroica, l’impareggiabile. Che è anche – ahi, limiti dell’uomo! – l’incompresa. Quest’opera, forse la più significativa del tempo nostro, consta del capitolo XXVIII della prima parte di N’[1]Untiogegen di Vv.[2] Myzke e di un frammento del capitolo IX. So che una tale affermazione ha tutta l’aria di una assurdità; giustificare questa “assurdità” è lo scopo (ma già l’arco e forse la meta) principale di questa…

Leggi tutto
Articoli correlati
Esercizio di sabotaggio #1
26 Novembre 2018
Cambio di funzione
7 Novembre 2018
Apparato di sabotaggio: la prospettiva degli Scoliasti
2 Novembre 2018
Crapula Edizioni

Finsteraarhorn

Se proprio devi invecchiare, Zurigo è il posto ideale per farlo. C’è il lago, ci sono parchi scrupolosamente mantenuti, i tram slittano come fantasmi. I conducenti aspettano che le persone anziane si siedano prima di ripartire. Per i miei nonni c’era anche l’attrattiva della lingua tedesca. Mio nonno morì a novantasette anni. Zurigo non è nemmeno un brutto posto per morire. Mia nonna rimase nel loro appartamento finché non venne aggredita e derubata da un tossicomane nell’ingresso. Si trasferì in…

Leggi tutto
Articoli correlati
Lavoro del tubo
16 Giugno 2018
Vespro
27 Aprile 2018
Topolino e il topone di fogna
25 Aprile 2018
Crapula Edizioni

Chiromantica medica III

Confesso che da un anno a questa parte vengo visitato in sogno e iniziato al sapere esoterico di do Nascimiento (prediletto di Vanna Marchi), alla magia cialtrona del mago Manuelito (famoso per i fatti di Firenze) e per bocca della veggente di Serradarce alla mistica del Glorioso Alberto. Questi frammenti raccolgono la Loro voce da me trascritta in queste notti di fuoco. Alcuni sono stati ospitati da Nazione Indiana (qui e qui), qui ve ne sono altri. Chiromantica medica è…

Leggi tutto
Articoli correlati
Jurassic Gentrification. Ma i Neanderthal hanno il complesso di Edipo?
24 Novembre 2017
Pop-up
16 Giugno 2016
Come la fisica quantistica può cambiarti la vita
12 Novembre 2015