Categoria

Lupus in Crapula

Lupus in Crapula

Al Direttorio, discioltosi in data 30 giugno 2019

Entre Rios Tigres y Eufrates 6 gennaio 2019 in risposta alla Lettera ai maggiorenti della Litweb   Al Direttorio, disciolto in data 30 giugno 2019 Se esistessero beni ereditabili, ne sarei venuto a conoscenza. La palestra, il ponte – che cosa sono? Proiezioni, parlando nel gergo della psicologia. Finzioni, parlando in quello della letteratura. Niente, in quello della laminetta ritrovata a Farsalo. Questo non era un luogo ma un processo e ora è slittato altrove? Consideriamo invece che le mauvais…

Leggi tutto
Articoli correlati
Tre versioni di Teofrasto
28 Giugno 2019
Apparato di sabotaggio: la versione Gomez
24 Febbraio 1989
Lupus in Crapula

Istruzioni per CrapulaClub, 2008[10]-†2019†

Pudenda origo, pudendus finis[1] (su un muro di Vacca Pezzata) *** Un tempo, se ben ricordo *** Quando di ritorno dalle schiere degli aborti di senso (frammento di frammento, primo vagito nella lingua dei Titani)[2] *** Ogni idea, spinta all’estremo, è un pensiero della morte. (Godersi il pianto 1. Il caso di Achille ai giochi per Patroclo chiappe d’oro, T.W. Omero) *** Un lungo travaglio ha preceduto – ai posteri si demanda la realizzazione di ogni teleologia, agli aruspici e…

Leggi tutto
Lupus in Crapula

Tre versioni di Teofrasto

Il postino bussa sempre a Teofrasto: prefigurazione di Gomez.   Istruzioni preliminari.  Disseppellita la biblioteca di Aristotele, i libri di filosofia prima sono rinvenuti dopo i libri sulla fisica (meta ta fusika) (cfr. Luciano Canfora, La biblioteca scomparsa, Sellerio, 1986). Tuttavia ascoltiamo i posteri: “I posteri diedero all’espressione significati ben più pregnanti e profondi” (Giovanni Reale nell’introduzione alla Metafisica, Bompiani, 2000, p. IX). Ricordiamo, in merito ai significati “più pregnanti e profondi” (sopra-sensibile, anti-mondo, sopra-fisica), che nessun greco antico ha…

Leggi tutto
Articoli correlati
Al Direttorio, discioltosi in data 30 giugno 2019
18 Novembre 2019
The river man
10 Febbraio 2017
Metafisica, critica, fenomenologia
14 Settembre 2015
Lupus in Crapula

La passeggiata. Robert Walser

Robert Walser è morto. D’altra parte chi può dire dove e quando sia vissuto? Robert Walser è nato a Bienne il 15 aprile 1878 ed è morto a Herisau, il 25 dicembre 1956, il giorno di Natale. Robert Walser è morto e della sua morte sono rimaste tracce nella neve: i suoi passi e il suo corpo, steso, con il cappello a nemmeno un metro da lui. L’hanno ritrovato così, il corpo di Robert Walser, disteso nella neve dopo una…

Leggi tutto
Articoli correlati
Vous êtes un vilain garçon
12 Giugno 2019
Il limite della parola davanti all’immagine
30 Maggio 2018
I fantasmi fotografici di Balzac
31 Marzo 2018
Lupus in Crapula

Cambio di funzione

La letteratura non rispecchia nulla. Fa un’altra cosa. R. P.   Kafka precursore di Cesare Nel vocabolario critico, la parola precursore è indispensabile, ma bisognerebbe purificarla da ogni significato di polemica o rivalità. La tradizione, altra parola ineludibile, è l’annullamento della freccia del tempo da un punto A verso un punto B, sebbene si perseveri a insegnare proprio questa univocità, non il suo contrario. Il fatto è che ogni scrittore crea i suoi precursori. La sua opera modifica la nostra…

Leggi tutto
Articoli correlati
I lettori di Laiseca
22 Novembre 2019
Los sorias – Capitolo 1
20 Novembre 2019
6x6x6 – Variazioni Jorge
19 Giugno 2019
Lupus in Crapula

Twin Peaks e i fantasmi di David Lynch

Perché in quel sonno di morte, quali sogni mai possono arrivare? Shakespeare, Amleto I. Il luogo più crudele da abitare è il cuore di qualcuno. «The answer is not here», dice Mike all’agente speciale Dale Cooper in una stanza del Great Northern Hotel, dopo avergli posato la mano sulla fronte, «but here», sul cuore – nel cuore. «Do you understand the parasite? It attaches itself to a life form and feeds» – ancora Mike, dopo essersi rivelato per ciò che…

Leggi tutto
Articoli correlati
Una storia di Me
11 Marzo 2019
Incipit tragoedia, quando?
23 Febbraio 2019
La chiave
11 Gennaio 2019
Lupus in Crapula

Istanze di delirio

«Lei invece è pieno di concezioni sbagliate, e non se ne libererà mai». Franz Kafka, Il castello   D’accordo, d’accordo, tutto questo è follia. Non c’è più nessuno che sente il bisogno di questa follia? Pazienza, non per questo rinsavirò. C’è ancora qualcuno che ne sente il bisogno? Eccomi, io sono qui. Antonio Moresco, Lettere a nessuno   Senza pietà. Ammesso che la letteratura sia quel gioco di specchi che moltiplicano l’orrore di essere uomini (e non il gioco di coloro…

Leggi tutto
Articoli correlati
Rassegna di barbarie e deliri: la rappresentazione dell’orrore nei racconti e nei romanzi di Alberto Laiseca
25 Novembre 2019
La cosmologia dell’assenza
3 Maggio 2019
Sospensione
7 Marzo 2019
Lupus in Crapula

Affocus sicuro?

[Dovevate proprio scomodarci? Che succede: cantarvela e suonarvela in solitaria – come dice Amleto – non è cosa vostra? E venirci a svegliare nel bel mezzo della notte (un poeta-romanziere scrisse: La noche es un lugar en la Mancha) per una colpa così insignificante, poi? Dobbiamo sempre stare a dire chi siamo, dove, come, e soprattutto – simili agli idioti – perché siamo? Siete o non siete la Divisione K del Commando Interpolazioni, la colpa dovrebbe essere la vostra meta,…

Leggi tutto
Articoli correlati
La grande macchina
31 Maggio 2019
Esercizio di sabotaggio #4: GUDISK
1 Maggio 2019
Alienati nell’analogia
16 Aprile 2019
Lupus in Crapula

Il limite della parola davanti all’immagine

«Ebbene, eccolo!» disse loro il vecchio, scarmigliato, il volto acceso da un’eccitazione sovrannaturale, gli occhi sfavillanti e affannato come un giovane ebbro d’amore. «Ah! – gridò – Non vi aspettavate tanta perfezione! Siete di fronte ad una donna e cercate un quadro. C’è tanta profondità in questa tela, è così vera la sua atmosfera che non potete più distinguerla da quella che ci circonda. Dov’è l’arte? Perduta, scomparsa! Ecco le forme autentiche d’una giovinetta: non ne ho forse completamente fermato…

Leggi tutto
Articoli correlati
Vous êtes un vilain garçon
12 Giugno 2019
La passeggiata. Robert Walser
18 Febbraio 2019
Un certo tipo di abbandono
23 Settembre 2018
Lupus in Crapula

Cave canem: Congiura Sacra

Alcuni tra questi sono slogan “veri” del C. I. – altri sono solo destinati a scatenare apprensione e equivoci nel pubblico. Omnia haec, quacumque feret voluntas Caelitum, temptare simul parati. E io francamente non amo abbastanza la specie umana da augurarmene la salvezza. Basta che mi ascoltino i miei fratelli, che almeno loro sfuggano all’inganno dell’antitecnocrazia. Domani: la crisi del collage invece della crisi del romanzo. Canto gravitazionale[1] Al di sotto della palude di Memoria, si precipita. L’iniziato dimentica. In…

Leggi tutto
Articoli correlati
I lettori di Laiseca
22 Novembre 2019
Los sorias – Capitolo 1
20 Novembre 2019
La grande macchina
31 Maggio 2019