Tag

Emanuela Cocco

letteratura e altri buchi

Tu che eri ogni ragazza

B – E alla fine l’unica forza che sembra in grado di fronteggiare l’inerzia dell’indifferenza è proprio la violenza. A – La colpa è relegare qualcosa fuori quando il fuori non esiste. Questo fuori bussa, entra.   Un evento vibra e contagia ogni luogo del romanzo Tu che eri ogni ragazza di Emanuela Cocco (Wojtek, 2018). La natura di questo evento sfugge perché si moltiplica – è la morte di una ragazzina? È la fuga di un’altra ragazzina? È l’assalto…

Leggi tutto
Articoli correlati
“Un marito” di Michele Vaccari: la comunità degli sposi
12 novembre 2018
Cereali al neon – Sergio Oricci
12 ottobre 2018
Centinaia di inverni, di Sara Mazzini | Estratto
2 ottobre 2018
letteratura e altri buchi

Heinrich von Kleist

Heinrich von Kleist, nato a Francoforte sull’Oder nel 1777, combatté per l’esercito prussiano, studiò legge, studiò filosofia, lesse Kant e ne ebbe una crisi, scrisse drammi e diede fuoco al maggiore di essi, scrisse racconti, fu arrestato e imprigionato dai francesi per spionaggio, scrisse ancora, rimase senza lavoro e rifiutato dagli editori, sparò al cuore l’amica Henriette Vogel malata di tumore e alla testa sua nello stesso frangente sulle rive del Wannsee, a Berlino: era il 21 novembre 1811, volevano…

Leggi tutto
Articoli correlati
Cani post-empatici dall’alba al tramonto del terzo millennio
5 dicembre 2018
Tu che eri ogni ragazza
21 novembre 2018
Artico nero e Neghentopia di Meschiari: dall’antropofiction alla fiction
5 novembre 2018
Articoli correlati
La custode
28 novembre 2018
Lo sai tenere un segreto?
24 novembre 2018
Tu che eri ogni ragazza
21 novembre 2018