Tag

frammenti

Crapula Edizioni

Chiromantica medica III

Confesso che da un anno a questa parte vengo visitato in sogno e iniziato al sapere esoterico di do Nascimiento (prediletto di Vanna Marchi), alla magia cialtrona del mago Manuelito (famoso per i fatti di Firenze) e per bocca della veggente di Serradarce alla mistica del Glorioso Alberto. Questi frammenti raccolgono la Loro voce da me trascritta in queste notti di fuoco. Alcuni sono stati ospitati da Nazione Indiana (qui e qui), qui ve ne sono altri. Chiromantica medica è…

Leggi tutto
Articoli correlati
Jurassic Gentrification. Ma i Neanderthal hanno il complesso di Edipo?
24 Novembre 2017
Pop-up
16 Giugno 2016
Come la fisica quantistica può cambiarti la vita
12 Novembre 2015
Crapula Edizioni

Frammenti (4)

Se dovessi descrivere lo schifo che mi prende ora ad andare “a capo”, a spezzare la linea continua dalla scrittura, non saprei da dove iniziare. C’è stato un tempo in cui l’a capo era la norma, l’unica. C’è stato poi un altro tempo in cui l’a capo era il modo (tra l’altro speculare) per fuoriuscire dall’a capo. Ciò che resta: il frammento, la scoria di vetro con la quale guardarsi dentro, come direbbero i poeti dell’a capo- questi animali docili…

Leggi tutto
Articoli correlati
L’eroe tra psicanalisi, società e scrittura: da Campbell a Vogler
21 Gennaio 2019
Chiromantica medica III
21 Dicembre 2018
Il messaggero
23 Novembre 2018
Crapula Edizioni

Frammenti (1)

Un tempo , come  altro da Quijano, avevo fiducia (fides catulliana) nella poesia, nel verso e nell’a capo e nella sospensione. Oggi, momò – in my modern times – mi restano solo pezzi sparsi, frammenti (e penso spesso che tutta la tradizione filologica passa attraverso queste immagine del resto, della rovina). Eccoli di seguito, uno alla volta e non tutti, pochi, dove ciò che resta è l’aforisma, il cuore pulsante (d’altronde anche il cuore di Dioniso smembrato fu conservato e…

Leggi tutto
Articoli correlati
Chiromantica medica III
21 Dicembre 2018
Nel continuo tentativo di riposizionamento rispetto all’ignoto
27 Settembre 2018
Maurice Blanchot e l’esperienza della scrittura
17 Febbraio 2018
Filologicon Crapula

L’idolo (aka V.I.P.)

[no paparazzi] NOVEMBRE 1887 – MARZO 1888 11 [304]          Ho pensato di consegnare il mondo al papa. Che egli esca a piedi nudi dal suo palazzo e dica al popolo: «a questo mi avete ridotto!». – Tutti, anche l’armèe, si getteranno ai suoi piedi. Il papa sopra, noi intorno a lui e sotto di noi il socialismo…. L’Internazionale dovrà mettersi d’accordo col papa: lui acconsentirà subito, non ha altra via d’uscita… Lei è bello! Lei dimentica a volte ciò che…

Leggi tutto
Articoli correlati
Chiromantica medica III
21 Dicembre 2018
Istanze di delirio
3 Ottobre 2018
Un certo tipo di abbandono
23 Settembre 2018