Author

Divisione K

letteratura e altri buchi

Esercizio di sabotaggio #4: GUDISK

Occasione: 1 maggio Giornata Ufficiale Degli Imperterriti Studi Kafkiani (GUDISK, 2015 – ?) Tema dell’esercizio: come agisce la combinazione?[1] Svolgimento. Troverai a destra delle case di Ade una fonte, e accanto alla stessa bianco un cipresso che sta dritto: a questa fonte non accostarti vicino. Oltre troverai l’acqua che scorre fredda dalla palude della Legge: davanti alla legge sta un guardiano. Questo ti chiederà per quale desiderio giungi. E tu, venuto dalla campagna, non ti eri aspettato tutte queste difficoltà; pensi…

Leggi tutto
Articoli correlati
Alienati nell’analogia
16 Aprile 2019
Esercizio di sabotaggio #3
22 Marzo 2019
La versione dei Propedeuti
26 Febbraio 2019
letteratura e altri buchi

Alienati nell’analogia

Ogni uomo deve essere capace di pensare ogni idea e mi pare di capire che in futuro, cioè oggi, lo sarà. Oggi torniamo a fare quel giochetto inutile che voi sapete cosa. E viene fuori che il risultato di questo giochetto è identico, rigo per rigo, parola per parola, a un passo del capitolo 16, “Il pensiero dominante”, de La bomba voyeur di Alfredo Zucchi, un libro uscito per i tipi di Rogas Edizioni precisamente un anno fa. Per chi…

Leggi tutto
Articoli correlati
Esercizio di sabotaggio #4: GUDISK
1 Maggio 2019
Esercizio di sabotaggio #3
22 Marzo 2019
Sospensione
7 Marzo 2019
letteratura e altri buchi

Esercizio di sabotaggio #3

Etalide, frammento 21. A quel punto, Joyce aprì il planetoide tetraedrico. La conoscenza dei solidi platonici: l’esaedro o cubo, l’icosaedro stellato dalle venti facce, l’ottaedro platonico o regolare, quello irregolare o troncato o archimedeo, il tetraedro necessariamente convesso e il dodecaedro – di cui i primi corrispondenti ai quattro elementi, l’ultimo all’intero universo – da parte sua era indubbia, come indubbio il fascino che esercitavano su di lei le figure poliedriche. Lei o me, non importa. Si trattava di un…

Leggi tutto
Articoli correlati
Esercizio di sabotaggio #4: GUDISK
1 Maggio 2019
Alienati nell’analogia
16 Aprile 2019
La versione dei Propedeuti
26 Febbraio 2019
letteratura e altri buchi

La versione dei Propedeuti

Prima di introdurre i Propedeuti, ovvero coloro che si sono sottoposti alla prova dell’interpolazione, due parole introduttive da Kierre Nekart, Strategos del Commando Interpolazioni, così come ci sono pervenute ex abrupto: Non si confonda, tuttavia, innocenza con innocuità. Quelli che sembrano esercizi di stile, dunque, mettono in gioco tensioni e conflitti sociali: è la lotta per la significazione – di chi è il senso? L’ultima domanda invera un ritorno improvviso, per quanto asimmetrico, a una delle funzioni originarie della tecnica dell’interpolazione: il…

Leggi tutto
Articoli correlati
Esercizio di sabotaggio #4: GUDISK
1 Maggio 2019
Alienati nell’analogia
16 Aprile 2019
Esercizio di sabotaggio #3
22 Marzo 2019
letteratura e altri buchi

Esercizio di sabotaggio #2

Tema dell’esercizio: moriamo delle nostre febbri polimorfe e combinatorie, più che delle nostre malattie di discendenza o che hanno esse stesse la loro discendenza. L’interpolazione è un’antigenealogia? Nota: Per le ragioni di cui sopra non laudo chi vive sempre con simulazione e con arte, ma escuso chi qualche volta la usa. (Vv. Cuitzialtimi) Svolgimento dell’esercizio. «Che cos’è che ha tenuto a freno le belve sanguinarie che si chiamano uomini? Che cos’è che li ha guidati fino ai nostri giorni? All’inizio…

Leggi tutto
Articoli correlati
Esercizio di sabotaggio #4: GUDISK
1 Maggio 2019
Alienati nell’analogia
16 Aprile 2019
Esercizio di sabotaggio #3
22 Marzo 2019
letteratura e altri buchi

Sabotaggio di Cristo

Fin qui l’opera visibile di Kierre Nekart, nell’ordine cronologico. Vediamo ora l’altra: la sotterranea, l’infinitamente eroica, l’impareggiabile. Che è anche – ahi, limiti dell’uomo! – l’incompresa. Quest’opera, forse la più significativa del tempo nostro, consta del capitolo XXVIII della prima parte di N’[1]Untiogegen di Vv.[2] Myzke e di un frammento del capitolo IX. So che una tale affermazione ha tutta l’aria di una assurdità; giustificare questa “assurdità” è lo scopo (ma già l’arco e forse la meta) principale di questa…

Leggi tutto
Articoli correlati
Esercizio di sabotaggio #4: GUDISK
1 Maggio 2019
Alienati nell’analogia
16 Aprile 2019
Esercizio di sabotaggio #3
22 Marzo 2019
letteratura e altri buchi

Esercizio di sabotaggio #1

Tema dell’esercizio: come incorrere in una situazione paradossale ovvero “la storia stessa è la manipolazione retrospettiva dei mondi possibili”. Problema: qualora si scrivesse un racconto in cui il contesto fosse solo e tanto la ripetizione delle leggi che regolano o hanno regolato il “mondo reale”, questo non sarebbe un racconto fantastico, ma esclusivamente storico. Ciò comporterebbe la presenza dell’antitesi irremovibile tra male e bene, tra reale e fittizio, immaginato e accaduto. Attraverso questa polarizzazione si arriva a una domanda subliminale:…

Leggi tutto
Articoli correlati
Esercizio di sabotaggio #4: GUDISK
1 Maggio 2019
Alienati nell’analogia
16 Aprile 2019
Esercizio di sabotaggio #3
22 Marzo 2019
letteratura e altri buchi

Apparato di sabotaggio: la prospettiva degli Scoliasti

La necessità di completare 1007 sezioni obbligò i copisti dell’opera a interpolazioni di ogni tipo. Epigrafe monumentale all’ingresso della biblioteca-obitorio del Commando Interpolazioni †Una la morte, una la mente† Giuramento degli Scoliasti  La prospettiva degli Scoliasti «O si stampano manifesti o si scrive letteratura» sussurrò Tamiro Shikq ciabattando tra i corridoi della biblioteca-obitorio del Commando Interpolazioni, di cui è tuttora censore, guardiano, inquilino e Scoliasta insieme a Licantro Bykyria (quest’ultimo formalmente dal 2017 dc, de facto un anno e mezzo prima…

Leggi tutto
Articoli correlati
Esercizio di sabotaggio #4: GUDISK
1 Maggio 2019
Alienati nell’analogia
16 Aprile 2019
Esercizio di sabotaggio #3
22 Marzo 2019
Lupus in Crapula

Affocus sicuro?

[Dovevate proprio scomodarci? Che succede: cantarvela e suonarvela in solitaria – come dice Amleto – non è cosa vostra? E venirci a svegliare nel bel mezzo della notte (un poeta-romanziere scrisse: La noche es un lugar en la Mancha) per una colpa così insignificante, poi? Dobbiamo sempre stare a dire chi siamo, dove, come, e soprattutto – simili agli idioti – perché siamo? Siete o non siete la Divisione K del Commando Interpolazioni, la colpa dovrebbe essere la vostra meta,…

Leggi tutto
Articoli correlati
Esercizio di sabotaggio #4: GUDISK
1 Maggio 2019
Alienati nell’analogia
16 Aprile 2019
Esercizio di sabotaggio #3
22 Marzo 2019