Tag

Racconti

Crapula Edizioni

La custode

Alla fine, attorno al tavolo in soggiorno, c’erano rimasti soltanto Mattia e Sara, che dopo ore passate a stringere mani e a ringraziare per le condoglianze, serenamente adesso se ne stavano seduti in silenzio a fissare il vuoto nella tovaglia di pizzo bianco che il tavolo apparecchiava: gli unici rumori nella casa erano i tintinnii argentini delle stoviglie che la signora Caterina, la donna di servizio che fino alla fine aveva aiutato la loro madre nelle faccende di casa, rimetteva…

Leggi tutto
Articoli correlati
Architetture minimali
12 dicembre 2018
Lo sai tenere un segreto?
24 novembre 2018
Nostro fratello Timoteo è stato messo in libertà
14 novembre 2018
Crapula Edizioni

Lo sai tenere un segreto?

“Lo sai tenere un segreto?”, mi diceva con la bocca rimpicciolita, incollata ai denti, gonfiando il petto. Dalla finestra della nostra classe guardavamo i boschi inverdirsi. Il cielo appena venato di nuvole bianche, sospeso tra le montagne e la scuola, tutto avvitato sui valloni circolari e profondi che isolavano il paese, era un grande scivolo che si portava via giornate e spassi. La luce già piena ci imbambolava, cacciandoci in un languore che a maggio combaciava col perfetto dominio delle…

Leggi tutto
Articoli correlati
Architetture minimali
12 dicembre 2018
La custode
28 novembre 2018
Nostro fratello Timoteo è stato messo in libertà
14 novembre 2018
Crapula Edizioni

Nostro fratello Timoteo è stato messo in libertà

Verranno a prenderti, così hanno detto e non c’è motivo di dubitare della loro parola. Bisogna soltanto aspettare e loro verranno, probabilmente di notte perché non è sicuro uscire allo scoperto di questi tempi. Ci sono telecamere ovunque e le telecamere portano tutte nelle stanze del potere. Il potere è pericoloso, meglio starne alla larga. Ti verranno a prendere, non si lascia mai solo un fratello. Ricordi, vero? Questa stanza è piccola e buia. La finestra è aperta, soltanto perché…

Leggi tutto
Articoli correlati
La custode
28 novembre 2018
Lo sai tenere un segreto?
24 novembre 2018
Le vite parallele
10 novembre 2018
Crapula Edizioni

Le vite parallele

Io sono quello che sono. Sono Enrico Truman. E sono scopato, penetrato da questa Crisi scomunicata. Come un nero musulmano che stupra una nera cristiana. Nella crisi rotolo come pietra nella frana. Scivolo e uccido nella Crisi come il gas di notte nelle gole dei poveri cristi senzaddio. Sottomesso, mi muovo nella Crisi esplodendo e dilaniando il mio piccolo corpo di bambino in un supermercato. Mi muovo nella Crisi come un quindicenne sparatore professionista già morto ammazzato. Risolvo la Crisi…

Leggi tutto
Articoli correlati
La custode
28 novembre 2018
Lo sai tenere un segreto?
24 novembre 2018
Nostro fratello Timoteo è stato messo in libertà
14 novembre 2018
letteratura e altri buchi

Artico nero e Neghentopia di Meschiari: dall’antropofiction alla fiction

Il pensiero. Matteo Meschiari (1968) è poeta e narratore, ma innanzitutto uno studioso di antropologia e di geografia che da anni pubblica saggistica su wilderness, paesaggio, spazi – Liguori, Meltemi, Mucchi, Quodlibet, Sellerio e altre, le case editrici. Questi stessi temi, infatti, si riversano nei versi e nella prosa, nella letteratura, senza patire il salto di campo e ampliando il target di lettori: Meschiari racconta storie, anche quando affronta concetti, e questione di vitale importanza, per lui, è continuare a…

Leggi tutto
Articoli correlati
Cani post-empatici dall’alba al tramonto del terzo millennio
5 dicembre 2018
La custode
28 novembre 2018
Lo sai tenere un segreto?
24 novembre 2018
Crapula Edizioni

Come tutti gli altri

I bambini della città senza adulti annusarono l’aria e la sentirono opaca. No, non il solito opaco da cielo grigio e nuvole viola sparate nell’aria che scorre come una scala mobile rotta. Un opaco diverso, una polvere invisibile che rivestiva tutto cambiando i colori, rendendoli ancora più severi, esaltando le scale di grigio, le tinte di cenere. I bambini giravano la testa in tondo perché sentivano un rumore sottile e vago, un ronzio e non riuscivano a capire dove. Poi,…

Leggi tutto
Articoli correlati
La custode
28 novembre 2018
Lo sai tenere un segreto?
24 novembre 2018
Il messaggero
23 novembre 2018
Crapula Edizioni

GNURIT

GNUR.IT si legge sulla porta di vetro opaco, R. la spinge e si fa di lato per farti passare, tu pensi che ormai se una cosa non ha un sito – non è un sito – non esiste. La sala d’aspetto è una stanza normale, neanche tanto grande. «E in che consiste, precisamente, questo colloquio, non te l’ho mai chiesto, poi», tu dici a R. Ma lui ti appoggia la mano sulla spalla e ti dirige verso le poltrone morbide….

Leggi tutto
Articoli correlati
La custode
28 novembre 2018
Lo sai tenere un segreto?
24 novembre 2018
Nostro fratello Timoteo è stato messo in libertà
14 novembre 2018
Crapula Edizioni

L’uomo della banlieue

C’era una pioggia senza senso, e l’uomo sul viale sterrato era l’unico a non preoccuparsene. Ballava da un piede all’altro, senza espressione in volto. Il dottor Sinari, che lo osservava dal patio del suo villino, pensava ai fegatelli del giovedì. Perché era proprio giovedì, e mangiare quello spregevole pezzo di maiale era la sua imposizione settimanale. Guardando l’uomo bagnato fradicio Sinari si appoggiò alla porta a vetri che dava sulla cucina, accarezzò l’intonaco ocra e si concentrò sulla strana sensazione…

Leggi tutto
Articoli correlati
La custode
28 novembre 2018
Lo sai tenere un segreto?
24 novembre 2018
Il messaggero
23 novembre 2018
Crapula Edizioni

L’inflazione per colazione

A casa nostra, nel caffellatte, non ci mettiamo niente: né il caffè, né il latte. Miseria e nobiltà   È domenica. Apro gli occhi con la convinzione che in casa ci sia del latte. Almeno almeno un altro cartone, penso. E almeno almeno una quantità sufficiente per un’altra colazione. Mi sveglio per gentile concessione della dirimpettaia, che con voce supplice chiede alla propria tartaruga di uscire allo scoperto per il pranzo; all’ennesimo richiamo, spazientito, salto giù dal letto. Indosso le…

Leggi tutto
Articoli correlati
La custode
28 novembre 2018
Lo sai tenere un segreto?
24 novembre 2018
Nostro fratello Timoteo è stato messo in libertà
14 novembre 2018
Crapula Edizioni

Un amore d’inverno

Papi spalanca le tende e la luce del giorno invade la stanza, aggredendomi gli occhi. Mi aspetto che mi strappi di dosso il piumone, ma lui non lo fa. L’ultima volta in cui qualcuno mi ha svegliato in questo modo mi stava strappando di dosso il piumone. Mi stava gridando di andarmene e io non avevo un altro posto dove stare. Gli chiesi se potevo farmi almeno una doccia. Per qualche ragione, il primo particolare che mi si impone alla…

Leggi tutto
Articoli correlati
La custode
28 novembre 2018
Lo sai tenere un segreto?
24 novembre 2018
Il messaggero
23 novembre 2018