Crapula Edizioni

6x6x6 – Variazioni Augusto

Quello che avete davanti è un cubo magico. Un cubo di 6 facce, su ogni faccia ci sono 6 poligoni, ogni poligono ha 6 lati. Un cubo impossibile.  Tra il racconto breve (short story) e il racconto lampo (flash story) c’è la stessa distanza che passa tra il romanzo e il racconto. L’essenzialità della forma breve, portata all’estremo, diventa multiformità, si apre a variazioni e appropriazioni infinite. Come in quello che è – o è stato a lungo considerato –…

Leggi tutto
Articoli correlati
Variazione sul tema del ritorno
11 Febbraio 2019
Forme brevi – Dossier Piglia
6 Gennaio 2019
GNURIT
20 Ottobre 2018
Crapula Edizioni

GNURIT

GNUR.IT si legge sulla porta di vetro opaco, R. la spinge e si fa di lato per farti passare, tu pensi che ormai se una cosa non ha un sito – non è un sito – non esiste. La sala d’aspetto è una stanza normale, neanche tanto grande. «E in che consiste, precisamente, questo colloquio, non te l’ho mai chiesto, poi», tu dici a R. Ma lui ti appoggia la mano sulla spalla e ti dirige verso le poltrone morbide….

Leggi tutto
Articoli correlati
6x6x6 – Variazioni Augusto
25 Febbraio 2019
La custode
28 Novembre 2018
Lo sai tenere un segreto?
24 Novembre 2018
Crapula Edizioni

L’uomo del tempo

Fu allora che vide i due C-landestini. Ciondolavano spavaldi in mezzo alla strada, incuranti delle vetture che sfrecciavano pochi centimetri sopra le loro teste, e parlavano ad alta voce. Che fossero C-landestini lo si capiva facilmente dal design somatico, dagli abiti dozzinali tipici della loro zona d’origine, ma soprattutto dal fatto che non stavano lavorando. Vedendoli avvicinarsi, Burk provò una leggera inquietudine, subito scavalcata dall’indignazione. Che sfacciati, girare così in pieno giorno-opera all’interno della zona B, senza neanche far finta…

Leggi tutto
Articoli correlati
6x6x6 – Variazioni Augusto
25 Febbraio 2019
La minaccia dell’anfibio
15 Febbraio 2019
La chiave
11 Gennaio 2019
Crapula Edizioni

Il gioco dell’universo

ISTRUZIONI PER L’USO Questo racconto si può leggere in due modi, come il romanzo Il gioco del mondo. Si può cominciare dall’inizio, e proseguire fino a che la parola FINE non indica chiaramente la conclusione della vicenda. Oppure si possono seguire le indicazioni tra parentesi: ogni volta che si trova una lettera maiuscola tra parentesi, si scende a leggere il paragrafo contrassegnato da quella lettera nella sezione “Da altre parti”; alla fine di quel paragrafo poi si trova un numero,…

Leggi tutto
Articoli correlati
6x6x6 – Variazioni Augusto
25 Febbraio 2019
A colloquio con il morto
12 Febbraio 2019
La chiave
11 Gennaio 2019
Crapula Edizioni

Le rivoluzioni dei Pianeti Terrestri e altri appunti di psicogeografia astronomica

I Pianeti Terrestri vengono detti così non perché siano simili – o in qualche modo debitori – alla Terra, ma perché sono piccoli, caldi e terrosi, a differenza dei freddi Giganti Gassosi. Il più vicino al Sole, e anche il più piccolo, è Mercurio. Forse è per questo che i suoi moti di rotazione e rivoluzione sono quasi coincidenti: il giorno mercuriale dura circa 56 dei nostri giorni, mentre l’anno ne dura 88. Naturalmente è sbagliato, oltre che immorale, misurare…

Leggi tutto
Articoli correlati
6x6x6 – Variazioni Augusto
25 Febbraio 2019
La chiave
11 Gennaio 2019
Il gonfiore
7 Dicembre 2018
Crapula Edizioni

Bella storia

(Liberamente tratto da Una brutta faccenda, di Anton Pavlovič Čechov) ***** «Appiccia» ho detto, pure se stavo solo io. Poi ho cacciato il micciariello da dentro alla sacca e ho dato piede al bombolone. Bella storia. Che ci sta di meglio di un bel cannone in mezzo a una notte solitaria e scura, ho penzato. Vabbuò, inzomma, forse solitaria, però scura manco per la capa, che con tutte le luci che gialléano e i pannelli di controllo appicciati, e soprattutto…

Leggi tutto
Articoli correlati
6x6x6 – Variazioni Augusto
25 Febbraio 2019
La chiave
11 Gennaio 2019
Forme brevi – Dossier Piglia
6 Gennaio 2019